Intervista a The White Flag | Settimana della Birra Artigianale 2018

Per la Settimana della Birra Artigianale 2018 ci spingiamo anche a Sud di Milano per andare a trovare quei mattacchioni del White Flag, birreria di recente apertura a due passi da Corso Lodi. Qui le spine sono sempre cariche di Birra Artigianale che sgorga a fiumi tra i tavoli del locale e nelle gole dei veri amanti della vera Birra!

 

Come nasce il White Flag?

Il nostro locale (The White Flag) nasce in Belgio, anche se di belga poi ha poco. Una delirante settimana tra birrifici e brasserie credo ci abbia messo la pulce nell’orecchio. Il tutto si è realizzato un po’ più tardi ma qualcosa già stava nascendo…

 

Qual è la filosofia che caratterizza il White Flag?

La nostra filosofia è che non ci sia una filosofia. Non c’è più e non c’è meno di quanto necessario. C’è tanta birra e tanto basta: il resto è ininfluente!

 

Perché avete deciso di aderire alla Settimana della Birra Artigianale?

Partecipiamo a questa edizione come a quella dell’anno scorso perché è necessario. Non che sia necessario a noi, ma è necessario a tutti. Il mondo della birra “artigianale” e così il suo mercato, ha delle enormi potenzialità che ancora devono essere espresse a pieno, soprattutto a Milano. Ogni iniziativa che può allargare gli orizzonti e che si pone come obbiettivo la diffusione e la promozione di questo prodotto merita di essere sostenuta e condivisa. La diffusione è fondamentale per ritrovare quel piacere e quel gusto di cui noi tutti ci facciamo promotori.

 

Quali eventi e iniziative avete in programma durante la Settimana?

Durante la serata di Venerdì 16 Marzo ospiteremo il (già ospitato) birrificio Bosco Grosso con la sua nuova serie di IPA monoluppolo, monodose, monotutto; perché in fondo (chi ci frequenta capisce a cosa mi riferisco…) è solo una cazzo di IPA.